Home Featured Associazione Franco in scena con L’aperitivo

Associazione Franco in scena con L’aperitivo

0
0

IMG_1626Domenica 22 novembre 2015 il Teatro Annibal Caro di Civitanova Marche ospita Cantiere aperto per “L’aperitivo. Bisogna che accada qualcosa” di Associazione Franco, performance teatrale in omaggio ad Albert Camus proposto al termine di una residenza realizzata nell’ambito di Residenze Marche Spettacolo, progetto promosso da Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo del MiBACT, Regione Marche, Consorzio Marche Spettacolo / AMAT. L’appuntamento – il primo della sezione Marche di scena che offre due esperienze del territorio – inaugura la stagione 2015/16 dei Teatri di Civitanova promossa dal Comune di Civitanova Marche, dall’Azienda Teatri di Civitanova e da AMAT.

La scena è un aperitivo in un salotto mondano, dove pochi viveur animano frivole conversazioni. La serata è allietata dalla musica di un piano. Nell’attuale socialità, l’aperitivo è rituale contemporaneo dell’attesa, dell’aspettativa delusa e della vacuità. La vera cena si consuma nell’attesa. L’apparente piacevolezza della conversazione mondana è minata dal vuoto di senso. La consapevolezza impone una presa di posizione, una ricerca di senso. E nello specchio, altro protagonista della scena, si concretizza il doppio, le due facce dell’uomo, il desiderio di un cambiamento e il suo esatto contrario.
La rivolta, si chiedeva Camus, è davvero speranza di una creazione oltre l’assurdo o è essa stessa assurda? Dopo L’uomo in rivolta, Camus arrivò a scontrarsi aspramente e infine rompere con l’amico Jean Paul Sartre.
La performance attinge temi e immaginari da questo ricco pensiero filosofico e politico, lavorando con spunti letterari e partiture fisiche su paesaggio sonoro.

La regia dello spettacolo – interpretato da Romina Antonelli, Manuel Coccia, Roberto Marinelli, Caterina Trucchia – è di Oscar Genovese.

Si ringrazia KMfromMYills per la traccia musicale Path in a Cage gentilmente concessa per la video intervista.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *