Home Featured Ricky Tognazzi e Simona Izzo in residenza a Fermo
Ricky Tognazzi e Simona Izzo in residenza a Fermo

Ricky Tognazzi e Simona Izzo in residenza a Fermo

7
0

Sono stati giorni intensi a Fermo. In una sola settimana il Teatro dell’Aquila della città ha ospitato due spettacoli molto diversi tra loro ma che hanno registrato tantissime presenze e un gran successo. Come per dire che la città marchigiana è viva, attiva e particolarmente curiosa, pronta ad accogliere proposte diversificate tra loro; potremmo davvero dire che il pubblico fermano è “affamato di cultura”. Dal visionario I giganti della montagna portati in scena da Fortebraccio Teatro, che ha riempito il teatro con più di 600 studenti delle scuole superiori grazie al Progetto Scuola di Platea, si è passati alla frizzante commedia Figli, mariti, amanti… di Simona Izzo per la regia di Ricky Tognazzi che ha registrato più di 700 spettatori.

cs Izzo Tognazzi Fermo 3Venerdì 22 gennaio nella Sala della Rollina di Fermo vi è stata la conferenza stampa di presentazione del nuovissimo spettacolo teatrale diretto da Ricky Tognazzi su testo di Simona Izzo. La cittadina marchigiana ha infatti ospitato per alcuni giorni la celebre coppia alle prese con l’allestimento di Figli, mariti, amanti… prodotto da Angelo Tumminelli e  Star Dust Show Productions.  Con loro in residenza di allestimento anche il resto della compagnia Giuseppe Manfridi, Kiara Tomaselli e Marcello Micci. Sono stati giorni utili e proficui per terminare la messinscena dello spettacolo che proprio nella splendida cornice del Teatro dell’Aquila ha debuttato domenica 24 gennaio in prima assoluta. La scoppiettante coppia ha dichiarato sin dalle prime battute come sia stato un piacere scoprire una città meravigliosa come Fermo, la sua gente e i suoi bellissimi luoghi. L’Assessore Francesco Trasatti ha ribadito come alcuni anni fa avesse condotto nella campagna fermana Tognazzi e Izzo alla ricerca di una location per delle riprese cinematografiche e come ora sia un onore accoglierli di nuovo nel territorio. Come ha sottolineato anche il Sindaco Paolo Calcinaro «Siamo orgogliosi di avere a Fermo due nomi così importanti del mondo dello spettacolo. Con la loro presenza il Teatro dell’Aquila e Fermo vengono conosciuti ancora di più. La comunità percepisce l’importanza del teatro nella propria città e si rende vivo il tessuto comunitario grazie a questa residenza.»

Una raggiante e verace Simona Izzo ha subito dichiarato come questo testo segni il suo debutto come autrice teatrale dopo aver scritto tanto per il cinema: «è una commedia compulsiva che vuole trasmettere la vita e la vitalità di coppia. In una coppia ci vuole il conflitto perché affila le armi… Dopotutto le cose più belle mio marito me le dice quando litighiamo: proprio per questo abbiamo pensato di portare a teatro una grande litigata perché credo che dallo scontro nasca anche l’incontro e da questo presupposto parte il testo della pièce».  Durante la conferenza la coppia si è prestata a battute scherzose e con grande generosità ha proseguito nell’illustrare il proprio lavoro. Ricky Tognazzi, in veste di attore e regista, ha sottolineato come «Figli, mariti, amanti… sia una commedia che vuole proporre istanze contemporanee e generazionali, un testo in cui ho riconosciuto passaggi che riguardano anche la nostra vita privata, i nostri amici; una commedia con straripante forza ritmica, l’esuberanza di dialoghi, l’incalzante capacità che hanno le battute di mordersi l’un l’altra.» La Izzo ha continuato rivolgendo una domanda: «quando possiamo dire che arriva la senilità? In questo testo c’è la vitalità coniugale ma anche una riflessione sulla vecchiaia, su come questa vada affrontata.»

Oltre Tognazzi-Izzo in scena un’altra coppia – teatrale, non nella vita – composta da Giuseppe Manfridi, autore cinematografico per la prima volta scritturato a teatro – e Kiara Tomaselli, bella attrice partenopea che porta il calore del Sud e fa muovere nell’intreccio della commedia uno scontro tra “Eva contro Eva” ma anche una forte solidarietà femminile.

(7)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *